lunedì 30 marzo 2015

NMG: “Raffreddore a causa del capo”



Tra i disturbi più comuni che ci possono affliggere sicuramente il raffreddore ne detiene il primato. Quanti di noi non ne hanno avuto almeno un episodio nell'arco di un anno?
Ma la causa qualè?  Il freddo- in molti risponderebbero. Forse qualcuno ci ha contagiato!. Oppure si pensa ad un abbassamento delle difese immunitarie, allo stress e così via...insomma si prendono in considerazione varie ipotesi.
Di seguito ho voluto riportare una mia personale esperienza, raccontando la mia storia e cercando di spiegarla alla luce delle scoperte del Dr. R.G. Hamer.


Raffreddore a causa del capo”


Una mattina di marzo, mentre ero al lavoro, mi accorgo di avere un piccolo raffreddore e mi chiesi come mai, poi grazie alle 5LB capii subito cosa mi era accaduto.


Arrivai al lavoro verso le 8,00 del mattino e trovai alcuni miei colleghi inaspettatamente nel mio ufficio, i quali mi comunicarono l'ennesima richiesta assurda del mio capo ufficio nei miei confronti. Non accorgendomi della sua presenza nella stanza adiacente, esclamai a voce alta: Ma questo sta fuori di testa!. Di pronta risposta i miei colleghi mi tapparono la boccaper evitarmi eventuali problemi, ma forse era troppo tardi:forse aveva sentito tutto!(DHS)
Per un paio di ore rimasi con il dubbio se avesse effettivamente ascoltato le mie parole, e nel caso le avesse ascoltate, mi domandavo come l'avrebbe presa e cosa mi avrebbe detto. (CA )
Più tardi venne nella mia stanza per chiedermi delle informazioni riguardanti il lavoro e capii che non aveva sentito nulla. (CL)
Non molto tempo dopo, ormai tranquillo, mi accorsi di respirare con la bocca aperta e questo perché avevo la narice destra totalmente chiusa. (PCLA)
Dopo pranzo iniziò a colarmi il naso dalla stessa narice (muco chiaro), poi pian piano la narice iniziò a sgonfiarsi, anche se continuava la secrezione di muco. (PCLB)
Verso le 17,  improvvisamente, il naso tornò libero di nuovo e senza secrezioni. (Normotonia)

Le 5 Leggi Biologiche

Le varie fasi del processo SBS (Speciale-Biologico-Sensato).



...forse ha sentito tutto! (DHS)





Il trauma

Secondo le 5 Leggi Biologiche, il mio trauma era scaturito dallepisodio con il capo. Ero nel terrore e nel dubbio che il capo avesse udito o meno le mie parole, vivendo cosi il  cosiddetto  conflitto di puzzao l'affare mi puzza: una situazione intesa come insidia biologica con relativa attivazione del processo SBS dell'epitelio pavimentoso esterno sensoriale e filamenti olfattivi, entrambi di origine ectodermica (DHS).





                        Illustrazione dei tessuti interessati nel processo SBS

“…ha sentito o non ha sentito?” (CA)
Il conflitto attivo
Dopo la DHS, ero comunque “sulle spine” e continuavo a pensare se avesse sentito o meno. Qui, il cervello attiva dei processi che danno inizio ad un'ulcerazione dell'epitelio pavimentoso, cioè una diminuzione cellulare del tessuto, è la fase di conflitto attivo (CA); il fine biologico è l'allargamento dell'originaria cavità faringea, così da far entrare più aria nel naso in modo da percepire maggiori informazioni dall'ambiente che ci circonda dato che si vive in una situazione di “paura incognita”. In questa fase non si percepisce nessun sintomo.




”…capii che non aveva sentito nulla.(CL)
Problema risolto
Una volta risolto il conflitto (CL), cioè quando parlando con lui capii che non aveva sentito nulla, mi tranquillizzai; a quel punto il cervello invertì gli ordini, passando alla fase di riparazione (PCL, Post Conflitto Lisi),









“…avevo la narice destra totalmente chiusa(PCLA)
a livello locale avviene una tumefazione cioè un rigonfiamento dei tessuti della mucosa dovuto alledema, il quale ha lo scopo di portare nutrimento ai tessuti consumati.
Il naso è chiuso(PCLA), però malgrado il disagio sono rilassato.







La medicina ufficiale interpreterebbe questo momento come fase di malattia, invece, grazie alle 5 Leggi Biologiche sappiamo che è la guarigione.

Lo starnuto che si ha a questo punto del processo SBS, vale a dire alla fine della fase PCLA, indica la crisi epilettoide(CE), ossia il culmine della fase di riparazione che avviene appunto tra le fasi PCLA e PCLB. 

naso che cola(PCLB)
Subito dopo la CE, fino al termine della fase di riparazione,(PCLB) viene ricostruito ciò che si è deteriorato in fase CA; la mucosa inizia a sgonfiarsi e ciò che non serve più viene eliminato con la secrezione di muco trasparente, ovvero il naso che cola.









(normotonia)

Tutto torna alla normalità
Al termine della fase PCL si ha il ritorno alla normalità (normotonia) con la cessazione della secrezione. 





 
Importante  è come percepiamo la DHS
Vorrei precisare che non è detto che tutti gli spaventidi questo tipo portino inevitabilmente ad un raffreddore; dipende tutto da come ognuno di noi percepisce e affronta interiormente certe situazioni, altrimenti ci sarebbe una grossa percentuale della popolazione costantemente alle prese con questo problema.
Per completare il quadro: se avessi percepito la DHS come  Conflitto di non riuscire a fiutare bene per cogliere od evitare un boccone, sarebbe stata interessata la sottomucosa ghiandolare di origine endodermica, con   il conseguente aumento cellulare della stessa in fase di conflitto attivo.Ingrandendosi, la mucosaavrebbe potuto  fiutare meglio il boccone.In fase di riparazione, invece, avrei avuto un edema con conseguente muco giallo. Dal colore del muco, dunque, abbiamo già unindicazione sul tipo di tessuto coinvolto e il relativo tipo di conflitto patito.
Inoltre sappiamo che il tempo necessario alla riparazione (PCL) è sempre allincirca lo stesso della fase di conflitto attivo (CA), salvo recidive.
Per togliere i dubbi a chi è ancora legato alle ipotesi della medicina ufficiale, vorrei precisare che né prima, né durante questa esperienza, ho patito freddo, subito sbalzi di temperatura, né mi sono bagnato sotto la pioggia e non ho avuto nessuno vicino che avesse il raffreddore.

L'evoluzione non ci ha cambiato del tutto
La filogenesi ci riporta indietro nel tempo, ripercorrendo la nostra storia evolutiva fino a quando i nostri antenati avevano comportamenti che oggi possiamo osservare esclusivamente tra gli animali.
Nel nostro cervello sono ancora presenti i codici biologici che ci riportano all'uso dell'olfatto per analizzare un ambiente o un luogo che non conosciamo. Se prendiamo ad esempio un cane o un gatto e lo portiamo in un luogo a lui sconosciuto, la prima cosa che fa è quella di annusare l'aria per cercare di capire cosa c'è nei dintorni, se ci sono dei pericoli. Dopo migliaia di anni nel nostro cervello permane questo tipo di comportamento che emerge solo in determinate circostanze e, a monte di un raffreddore, troviamo sempre l'attivazione di questo comportamento inconscio.
In parole povere, quando siamo alle prese con il raffreddore e andiamo a ricercarne le cause, con un po' di dimestichezza e conoscenza delle 5LB, scopriremmo che non molto tempo prima abbiamo patito una situazione, con conseguente DHS, in cui la paura di non sapere cosa ci  sarebbe potuto succedere in quel momento ci ha colti di sorpresaoppure, abbastanza analogamente, ci siamo trovati in una circostanza che ci puzza, poco chiara, un pericolo non visibile, e la DHS può anche essere effettivamente rappresentata anche da un odore che non ci piace.
Ora domandatevi: perché molti bambini quando vengono portati per la prima volta allasilo, dopo alcuni giorni o magari nel weekend successivo hanno il raffreddore?

Riconoscere la causa
Individuare la causa di un raffreddore non è sempre così semplice, in genere sono traumi di piccola entità e si rimane in fase di conflitto attivo per un lasso di tempo limitato.Questo fa sì che il segno lasciato nella nostra psiche può passare quasi inosservato, ma con una buona conoscenza delle 5LB e con un podi allenamento, normalmente si può riuscire nell'intento. Se prediamo ad esempio i casi di tumore, i quali sono la conseguenza di traumi molto forti e dove si è rimasti in uno stato di conflitto attivo per un lungo periodo di tempo, avvolte anche per anni, si riesce ad individuare  la DHS con molte meno difficoltà.
La bellezza di queste scoperte sta proprio nel fatto che ha una riproducibilità del 100% e che ogni problema può essere verificato su ogni ognuno di noi, non ci sono ne ipotesi ne dogmi e tutto quello che ci accade ha una spiegazione biologica certa e scientifica nella totalità dei casi.
Quello che ho voluto raccontare ha come fine lo studio delle 5LB, sperando di non aver commesso errori, mi auguro che questo sia di interesse per tutte le persone che si dedicano allo studio di queste meravigliose scoperte.

Pierluigi