giovedì 27 novembre 2014

Salvaguardare la privacy su internet


Ixquick Tutela La Tua privacy!
https://www.ixquick.com/ita/
L’unico motore di ricerca che non registra il tuo indirizzo IP

La vostra privacy è a rischio!
Ogni volta che si usa un normale motore di ricerca, i dati della ricerca vengono salvati. I principali motori di ricerca raccolgono gli indirizzi IP e utilizzano tracking cookie per registrar i termini di ricerca, l’orario della vista e i link cliccati, informazioni che salvano in un enorme database.

Le ricerche rivelano un quantitativo esorbitante di informazioni personali sull’utente, per esempio interessi, stato di famiglia, preferenze politiche, problemi di salute e altro. Questi dati sono preziosissimi per aziende venditrici, enti governativi, hacker malintenzionati e malviventi, i quali vorrebbero tutti avere accesso ai dati di ricerca privati degli utenti.
Perché preoccuparsi?
I principali motori di ricerca hanno accumulato in sordina il più vasto database di dati personali mai realizzato. Purtroppo questi dati possono finire con troppa facilità nelle mani sbagliate. Si rifletta sui seguenti eventi:

Nell’agosto 2006 il mondo on-line ha subito una scossa quando AOL ha divulgato per errore tre mesi di dati di ricerca aggregati relativi a 650.000 utenti, pubblicandoli nel dettaglio in un database on-line.
È possibile effettuare ulteriori ricerche nel database. Tale fatto è indicativo della portata della questione legata alla tutela privacy.
    Inserisci una query e scopri chi l’ha usata per una ricerca
  Cliccate su "ID utente" per sapere quali altre ricerche sono state effettuate da quell’utente

Siete rimasti senza parole? Non siete i soli.
Quando effettuiamo delle ricerche, comunichiamo i nostri pensieri più intimi ai computer.
Tali pensieri devono essere protetti
La posizione di Ixquick:

- L’utente ha diritto alla privacy.
- I dati delle ricerche dell’utente non devono mai finire nelle mani sbagliate.
- L’unica soluzione efficace è cancellare rapidamente i dati o non salvarli neanche.
- Dal gennaio 2009 non registriamo più gli indirizzi IP dei nostri utenti.
- I dati personali dell'utente non sono condivisi con terze parti.
- Siamo il primo e unico motore di ricerca ad aver adottato questi provvedimenti.
- Da allora, sono state aggiunte molte altre funzionalità che mirano a tutelare la privacy degli utenti.
- La nostra iniziativa ha ricevuto un’ondata di commenti positivi!



Ixquick continuerà con il massimo impegno a perseguire la sua missione: offrire all’utenza ottimi risultati con la massima tutela della riservatezza!


Garanzie di Ixquick:
Certificazione EU Privacy Seal
Il 14 luglio 2008 Peter Hustinx, garante europeo per la protezione dei dati, ha attribuito a Ixquick il primo marchio di certificazione dell’UE Privacy Seal, che dà conferma ufficiale alle promesse fatte da Ixquick agli utenti. Ixquick è ora il primo motore di ricerca ad aver ricevuto approvazione formale dall’UE. La commissaria dell’UE Viviane Reding e il Dr.Thilo Weichert, garante Tedesco per la privacy, hanno lodato Ixquick per i risultati conseguiti in materia di tutela della privacy.
Per leggere il comunicato stampa, fare clic qui.

Certified Secure, affermato organismo di certificazione, ha certificato le procedure di Ixquick relative alla riservatezza. A seguito di un controllo esaustivo Ixquick ha ricevuto il CS Privacy Certificate, che protegge la privacy degli utenti!



 
  

Ixquick è registrata presso l’autorità olandese di tutela dei dati (CBP) con il numero M 1346973. Questa Authority garantisce la legittimità e l’equità dell’uso dei dati personali, nonché la loro protezione, al fine di tutelare la privacy degli utenti, oggi e in futuro.